Impact factor: pubblicata l’edizione 2014

jcr-release_180x255Disponibile da ieri sul Journal of Citation reports di Thompson Reuters l’Impact factor 2014.

Ricordiamo che l’accesso è gratuito solo per utenti UNIBO.

Per chi vuole approfondire:

The Scholarly Kitchen:Impact factor 2014- by Phil Davis –

 

The Leiden Manifesto for research metrics: 10 principi per valutare le pubblicazioni

nature

Pubblicato da qualche giorno sulla rivista Nature, il Leiden Manifesto propone 10 best practice per la valutazione delle pubblicazioni accademiche. Si tratta di una delle varie risposte della comunità scientifica internazionale all’urgenza di mettere ordine ed equilibrio nell’uso di strumenti spesso inadeguati quali gli indicatori bibliometrici.

Hicks D, Wouters P, Waltman L, de Rijcke S, Rafols I. Bibliometrics: The Leiden Manifesto for research metrics. Nature. 2015 Apr 23;520:429-31

 

 

 

 

 

Workshop per laureandi

tesi-guanti-gialli

Se stai per affrontare il grande salto nel mondo della redazione della tesi di laurea in medicina e speri in una rete di salvataggio, te la procuriamo noi.

A partire da Febbraio la Biblioteca Bianchi organizza 3 cicli di seminari di formazione destinati agli studenti di Medicina.

I seminari avranno frequenza mensile  per 3 incontri al mese a cadenza settimanale.

Gli argomenti trattati vanno dalle strategie di ricerca su Pubmed al reperimento degli articoli, passando per la gestione della bibliografia.

Per saperne di più su programma e iscrizioni

BMJ Merry Christmas

Featured image

Come ogni anno il British Medical Journal fa uscire la sua miscellanea di articoli all’insegna dell’umorismo e della fanta-scienza.

Fra i tanti  articoli segnaliamo:

Buona lettura e buone feste!agrifoglio

PAPERITY: il nuovo portale per le riviste open access

index A pochi giorni dall’inizio della Open Access Week  nasce Paperity,  il primo portale multidisciplinare per le riviste ad accesso aperto “peer-reviewed”.

Sul  nuovo portale sono già accessibili più di 2000 riviste che coprono ogni settore di ricerca, dalla medicina alle arti visive, per un totale di  oltre 165 000 articoli.

Il gruppo di lavoro a capo del progetto  garantisce la qualità dei documenti inseriti e dichiara: “In Paperity, non troverete mai tesine, presentazioni aziendali o ricette di cucina classificate come documenti accademici”.