“Medici senza futuro”, la petizione in difesa degli studenti in medicina

ImmaginePer gli aspiranti medici conquistarsi un posto all’università è solo la prima fatica. Spesso, infatti, dopo la laurea inizia il ‘travaglio’ per aggiudicarsi la specializzazione. Per superare l’imbuto della formazione post-laurea nasce la petizione ‘Appello in difesa del futuro degli studenti ed aspiranti specializzandi in medicina’, promosso fra l’altro dai giovani medici della Sigm con lo slogan ‘Medici senza futuro’, e l’immagine di un camice bianco di spalle, con le mani fra i capelli.

L’APPELLO – L’appello punta a trovare una soluzione urgente al gravissimo disallineamento tra il numero di medici neolaureati e le possibilità che il sistema destina loro per la formazione post laurea. Trovare subito i fondi per far specializzare i giovani medici italiani “è necessario e urgente non solo per il futuro di questi professionisti ma, soprattutto, per garantire agli italiani la possibilità di essere adeguatamente curati nel prossimo futuro. Infatti, di fronte ad una stima di almeno 9.000 candidati (6.700 neolaureati, a cui devono aggiungersi quanti non hanno avuto accesso al post laurea nei precedenti anni accademici), il contingente di contratti di specializzazione attualmente finanziabili dal Governo italiano non raggiungerà nella migliore delle ipotesi le 3.500 unità, a cui devono aggiungersi circa 900 borse di studio per la formazione specifica di medicina generale”.

IL FUTURO – Il quadro tenderà a peggiorare nei prossimi anni, prevedono dalla Sigm, visto l’incremento progressivo degli accessi a medicina registratosi negli ultimi anni, senza l’adeguamento del capitolo di spesa sulla formazione medica post laurea: in assenza di interventi urgenti, “migliaia di giovani professionisti e, in prospettiva, migliaia di studenti in medicina, formati con fatica ed a caro prezzo dalle università italiane, saranno condannati all’emigrazione forzata o alla disoccupazione”. Non risolvere questo problema rappresenta un atto di grande miopia, un enorme spreco di risorse pubbliche, di talenti e un regalo ai nostri competitori internazionali.

Il comitato promotore dell’Appello ha preso iniziativa da un gruppo di studenti di Medicina uniti nel ‘Comitato nazionale studenti in medicina per la Ri-FORMAzione’ di neolaureati e nel ‘Comitato aspiranti specializzandi’. L’iniziativa ha da subito registrato il sostegno e l’adesione del Coordinamento liste per il diritto allo studio e della Sigm, convinti che promuovere pubblicamente la sottoscrizione di questo appello è indispensabile per segnalare la situazione di grave incertezza che riguarda la formazione medica specialistica di migliaia di giovani formati a spese dello Stato Italiano e delle rispettive famiglie.

“Vi chiediamo pertanto di sottoscrivere l’appello on line, pubblicato a link www.medicisenzafuturo.it, in qualità di cittadini e di professionisti”.

Fonte: Adnkonos

Unesco-L’Oreal: 20.000$ per le giovani ricercatrici italiane

Hai meno di 35 anni e ti occupi di ricerca in ambito biomedico?

UNESCO-L’Oréal International For Women in Science Fellowships 2013 ha bandito un concorso riservato a giovani ricercatrici attive in ambito biomedico per l’attribuzione di 4 borse di studio della durata massima di 24 mesi e del valore di 20.000 $ annui.

La scadenza per la presentazione delle singole domande è il 15 giugno. Le  candidate devono essere già impegnate in ricerche a livello di dottorato o post-dottorato.  Verranno preferite ricerche che rispettano il benessere degli animali e che non si occupano di cosmetica.

Fonte : Unesco

E’-book:1000 euro per uno slogan

Se hai fra i 18 e 30 anni e sei uno studente universitario, straniero o italiano, partecipa a questo concorso bandito da AIE che mette in palio mille euro in buoni acquisto libri anche digitali.

Cosa bisogna fare per vincere?

Creare uno slogan originale di 50 caratteri che verrà  utilizzato per promuovere una nuova collana di ebooks universitari.

Scade il 23 Aprile,Giornata Mondiale del Libro.

L’iniziativa è promossa da AIE (Associazione Italiana Editori), con il patrocinio della Conferenza dei Rettori (CRUI), del Consiglio universitario Nazionale (CUN), dell’Agenzia di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca (ANVUR) e con il supporto dell’Associazione italiana dei Comunicatori d’Università-AICUN.

Iscrizioni e  regolamento sul sito dell‘AIE



Trovalavoro Salute: tutti i concorsi per i professionisti sanitari

Cerchi lavoro nella sanità?L’impresa non sarà di certo facile ma almeno un punto da cui partire possiamo consigliarlo.

Il Ministero della Salute da alcuni mesi ha messo a punto   

TrovaLavoro Salute, un nuovo portale che vuole promuovere l’offerta di lavoro  offerta dal SSN per il personale sanitario e non solo.

La consultazione è gratuita ed è possibile a partire dai bandi di concorso pubblicati dal primo agosto 2011.  Da notare che il sito mantiene aggiornate anche le informazioni collegate a ciascun concorso come come diari e graduatorie.

Fonte: Ministero della Salute

200 anni di NJEM

Il New England Journal of Medicine compie 200 anni e li celebra con eventi e articoli speciali  e…un concorso per giovani medici.

Dai più considerata la più prestigiosa rivista di ambito medico, il NEJM  può vantare la pubblicazione di molte delle scoperte che hanno fatto la storia della medicina moderna, raccolte per l’occasione in una ricca sezione animata all’interno del sito dedicato alla ricorrenza.

Leggi l’Editoriale pubblicato sul New England Journal Medicine